SCUOLA DI FORMAZIONE POLITICA
Il 16 dicembre 2022 ore 20:00 al Novotel di Mestre prosegue il ciclo di incontri su "L'Italia moderata"

I liberali

con

Gerardo Nicolosi

Professore di Storia Contemporanea e Direttore del Dipartimento di Scienze politiche e internazionali dell’Università di Siena


dialoga con l’ospite

Davide Rossi

Docente presso l'Università degli Studi di Trieste ed editorialista de L'Arena di Verona


introduzione di

Cesare Campa

Presidente dell’Associazione Il Circolo Veneto

Bruno Bernardi

Direttore della Scuola di Formazione politica

UN CICLO DI TRE CONFERENZE SULLA REPUBBLICA DI VENEZIA CURATE DA ANTONIO MANNO

Pax Veneta

Venezia tra Oriente e occidente nella seconda metà del Cinquecento

Il 13 dicembre 2022 alle ore 18:00 presso il Centro Culturale Candiani di Mestre si svolgerà la seconda delle tre conferenze ad ingresso gratuito sulla Repubblica di Venezia: “PAX VENETA Venezia tra Oriente e Occidente nella seconda metà del Cinquecento” curate da Antonio Manno. Il tema della conferenza è:


La guerra di Cipro e la battaglia di Lepanto.

La fine del mito di 'Venezia difesa dalle acque'.


Dopo la sconfitta di Agnadello e il recupero dei territori di Terraferma, sanciti con la pace di Bologna, Venezia prese coscienza dei propri limiti dinanzi alle grandi potenze europee e all’impero ottomano. La Repubblica mutò politica adoperandosi per la conservazione dei propri possedimenti e continuando ad intrattenere proficue relazioni con i suoi contendenti. Abili manovre diplomatiche tese a favorirne la neutralità, l’erezione di fortezze all’avanguardia, la promozione della propria immagine pubblica tramite gli splendori dell’arte sono stati gli ingredienti principali per coltivare la pace e favorire i commerci.

Partendo dalla battaglia della Prevesa e dall’umiliante trattato di pace col Turco che ne seguì, nel 1540, e proseguendo con le vicende della perdita dell’isola di Cipro, dell’inutile vittoria di Lepanto, del controllo dell’Adriatico e della costruzione della fortezza di Palmanova, si illustreranno le complesse relazioni stabilite con Spagna, Francia e Arciducali, e si illustreranno, in parallelo, alcune opere d'arte realizzate per il Palazzo Ducale e le principali imprese fortificatorie grazie alle quali, nella seconda metà del Cinquecento, nacque e si modificò il mito di Venezia”

La neutralità armata. Venezia fra due imperi: storia, arte, politica e architettura militare

Martedì, 11 novembre 2022, ore 18:00

Palmanova: una città-fortezza antiasburgica. La Spagna e la Casa d’Austria. Il dominio dell’Adriatico e la difesa della Terraferma

Venerdì 27 gennaio 2023, pre 18:00

Un lustro di vincitori del Premio Mestre di Pittura

Sabato 10 dicembre alle ore 17:00, ospiti della Fondazione Bevilacqua La Masa nella sede di Palazzetto Tito, Dorsoduro 2826 Venezia, verrà inaugurata la mostra collettiva dedicata agli artisti vincitori del Premio Mestre di Pittura.

Le opere esposte sono state selezionate con la finalità di conoscere come sia evoluto nel tempo il mondo pittorico intercettato e premiato dal concorso ed offrire una vetrina di prestigio agli artisti vincitori dei tre premi acquisto nel quinquennio, dal 2017 al 2021. L’esposizione è accompagnata da un catalogo e sarà visitabile da domenica 11 dicembre 2022 fino a domenica 15 gennaio 2023, tutti i giorni, esclusi i lunedì ed i seguenti giorni festivi 24, 25 e 31 dicembre 2022, 01 gennaio 2023. L'orario di apertura è dalle 10:30 alle 17:30. L'ingresso è libero.

La mostra, organizzata per il Circolo Veneto da Christiano Costantini, Presidente di Amici del Premio Mestre e del comitato organizzatore del concorso, con la cura di Marco Dolfin storico e critico d’arte, segretario della giuria del Premio, vedrà l’esposizione di tre opere per ciascuno dei quattordici artisti vincitori dei premi acquisto delle edizioni dal 2017 al 2021: Francesco Casati, Giampietro Cavedon, Eugenio Cazzuoli, Dong Jingee, Simone Giaiacopi, Arvin Golrokh, Gabriele Grones, Sergio Manconi, Pasquale Mazzullo, Giuseppe Sciortino, Lorena Semenzato, Sun Hee Moon, Fabrizio Vatta, Tamara Zambon. Le 42 opere sono state selezionate dal comitato organizzatore, composto dai curatori delle organizzazioni promotrici. Il catalogo illustra le opere esposte, con un approfondimento dei profili degli artisti coinvolti.

Omaggio a Pietro Barbieri

ALLA PROVVEDERIA DI MESTRE DAL 9 AL 17 NOVEMBRE 2022. INGRESSO GRATUITO DALLE 16:00 ALLE 19:00

Il Circolo Veneto è lieto di presentare la mostra “Omaggio a Pietro Barbieri” in programma alla Provvederia di Mestre (via Torre Belfredo,1) dal 9 al 17 novembre 2022.

L’esposizione intende omaggiare l’artista mestrino a due anni dalla sua scomparsa, presentando al pubblico circa una ventina di opere, soprattutto oli ma anche disegni ed acquerelli. I dipinti selezionati per l’occasione esemplificano bene il percorso artistico di Barbieri, dagli anni settanta fino agli anni più recenti.

Sarà così possibile vedere l’evoluzione artistica del maestro che passò da una visione classicamente più figurativa ad una più simbolica, tendente all’astrazione, specialmente nella serie dei “muri”, in cui il colore diventa protagonista e si fa pura poesia nel solco della più atavica tradizione pittorica veneziana.

L’esposizione in Provvederia sarà visitabile ogni giorno gratuitamente dalle 16:00 alle 19:00.

Carlotta Mazzariol - Memento

ALLA PROVVEDERIA DI MESTRE DAL 23 AL 29 NOVEMBRE 2022. INGRESSO GRATUITO DALLE 16:00 ALLE 19:00

l Circolo Veneto è lieto di presentare la mostra “Omaggio a Pietro Barbieri” in programma alla Provvederia di Mestre (via Torre Belfredo,1) dal 23 al 29 novembre.

L’artista presenterà una ventina di lavori realizzati fra la fine del 2021 e nel corso del 2022, si tratta di dipinti ad olio su tela, ma anche e soprattutto di lavori a tempera su carta di piccole dimensioni. Titolo della mostra è “Memento”, a sottolineare il filo conduttore di tutta l’esposizione, il ricordo di momenti passati e vissuti personalmente dall’artista. Un ricordo mai perfettamente lucido, ma deformato dai segni della memoria e ripreso, a distanza di anni, da un punto di vista fotografico personale con particolare attenzione all’uso del colore, calibrato e studiato appositamente per ogni immagine proposta.

Tra le opere esposte ci sarà “Ricordo quando ero bambina”, dipinto secondo classificato al Premio Mestre di Pittura 2022 che come da tradizione, terminata la mostra, sarà ufficialmente consegnato all’Amministrazione comunale e collocato permanentemente nel Municipio di Mestre.

A spasso nel tempo con le "Uscite del Sabato"

Da ottobre a giugno 6 itinerari curati da Marco Ladiana, tra Padova, Venezia, Bassano del Grappa e Oderzo, alla ricerca di rumori e di silenzi, di armonie e colori, di luce e oscurità, per "perdersi e per qualche ora lasciare alle proprie spalle gli schemi e le strutture in cui imprigioniamo le nostre giornate e vivere ciò che troviamo dietro un angolo così come viene..."

Il primo appuntamento è per sabato 29 ottobre 2022 a Padova con la visita alla mostra sul Futurismo, alla Basilica del Santo e all'Orto Botanico.

Tutte le informazioni, anche sui prossimi appuntamenti da segnare in agenda, sono disponibili nella pagina dedicata all'iniziativa.

Scuola di Formazione politica - SPECIALE ELEZIONI 2022

L'Italia s'è destra? Un'analisi del voto

con:

Paolo Feltrin

Politologo, Coordinatore dell'Osservatorio elettorale del Consiglio regionale del Veneto

Tiziano Graziottin

Capo Redattore del Gazzettino

Bruno Bernardi

Direttore della Scuola di Formazione Politica


Introduce:

Cesare Campa

Presidente dell’Associazione Il Circolo Veneto


venerdì 14 ottobre 2022 ore 20:00
Novotel, Via Ceccherini, 21 – Mestre
Uscita “Castellana” della tangenziale



Si sono concluse poche settimane fa le prime elezioni politiche la cui campagna elettorale si è dovuta effettuare durante le vacanze estive. Una campagna “balneare”, si è commentato, aggettivo che ci ricorda anche la (breve) durata di tanti dei governi che si sono succeduti nella nostra storia repubblicana.

Una campagna svolta in un momento difficilissimo per tutti, in primis per la preoccupazione per quanto sta avvenendo in Ucraina e per le conseguenze che subiamo direttamente, a partire dagli aumenti dei costi che infieriscono su un sistema già stremato da una pandemia che ancora non se n'è andata.

L'esito delle urne è stato chiaro. Il sistema elettorale maggioritario "Rosatellum" ha sancito la vittoria del centrodestra, il partito di maggioranza relativa è Fratelli d'Italia e la sua leader, Giorgia Meloni, si appresta a diventare la prima donna a capo del Governo italiano, dopo 18 legislature parlamentari.

Il 13 ottobre 2022 si riuniranno le nuove Camere e inizieranno le procedure attraverso le quali il presidente Mattarella conferirà il mandato per formare il nuovo Governo al successore Mario Draghi.

I numeri per formare una solida maggioranza ci sono e sono tanto alti quanto le responsabilità e i compiti da affrontare: non solo l'attuazione del PNRR, ma anche la definizione di priorità che servano davvero al bene comune.

Le campagne elettorali servono a raccogliere voti intorno a proposte sulle quali ciascuna formazione politica costruisce la propria identità valoriale e politica. Ed è per approfondire questo tema, in relazione agli esiti del voto, che vogliamo farci aiutare da tre autorevoli amici a comprendere meglio gli scenari dei prossimi mesi e anni, in uno speciale incontro promosso dalla Scuola di Formazione Politica che si svolgerà venerdì 14 ottobre 2022, alle ore 20:00 al Novotel di Mestre.

Vi aspettiamo numerosi, come sempre.

giovedì 6 ottobre 2022, ore 18 - Centro Culturale Candiani di Mestre

Riprende il progetto Athena con la presentazione di “Fashion Fork – il Galateo degli scettici” di Tiziana Busato Soprana

Il 6 ottobre 2022 alle ore 18.00 presso il centro culturale Candiani di Mestre, la scrittrice giornalista e cerimonialista Tiziana Busato Soprana presenterà il suo primo romanzo pubblicato con Ronzani Editore intitolato “Fashion Fork – il Galateo degli scettici”.

Quest’opera è molto significativa per tutti coloro che pensano che sia lo stile sia il pensiero siano importanti. Il modus vivendi di ciascuno ne plasma anche la progettualità e la creatività. Attraverso un viaggio che va da New York a Venezia, la scrittrice ci presenta le storie della forchetta e del galateo veneziano e tante altre curiosità culturali.

Per ulteriori informazioni sull'incontro e sul Progetto Athena clicca su questo collegamento.

Proclamati i vincitori della sesta edizione del Premio Mestre di Pittura

Il venticinquenne artista biellese Erik Pasino, studente dell'Accademia delle Belle Arti di Venezia, si è aggiudicato l'edizione 2022 del Premio Mestre di Pittura con l'opera "Non hanno lasciato che graffi", selezionata tra i 60 finalisti dalla giuria presieduta da Gianfranco Maraniello.

Secondo posto per Carlotta Mazzariol, millenial di Nervesa della Battaglia e studentessa dell'Accademia delle Belle Arti di Venezia, con l'olio su tela dal titolo "Ricordo quando ero bambina". Sul terzo gradino del podio è salita l'aretina Laura Serafini con "S-viluppo (Spaziotempo)", opera in china, carboncino, sanguigna, olio e frutto di lunaria su vecchia mappa originale applicata su tavola.

Sono saliti sul palco del Teatro Toniolo di Mestre per ritirare gli altri premi anche gli artisti Francisco Rojas Miramontes (Premio della Giuria Popolare), Miriam Moroni e Giulia Enzo (Menzione speciale della giuria tecnica), Maria Adelaide (Dede) Varetto (Premio del Rotary Club Venezia Mestre), Francesco Nicolato (Premio della Associazione Artigiani e Piccole imprese CGIA di Mestre), Nicola Biandoni e Giulia Enzo (Borsa di studio de Il Circolo Veneto), Ginevra Tarabusi e Camilla Salvagnin (rispettivamente Segnalazione e Targa degli Amici delle Arti di Mestre e Terraferma).

Tutte le opere premiate sono pubblicate nel sito del Premio Mestre di Pittura. Le opere degli altri finalisti verranno pubblicate alla chiusura della Mostra collettiva dei Finalisti, che si può visitare al Centro culturale Candiani di Mestre fino al prossimo 16 ottobre 2022.

L'opera vincitrice - Non hanno lasciato che graffi" di Erik Pasino
La seconda classificata - "Ricordo quando ero bambina" di Carlotta Mazzariol
Rivedi la cerimonia di premiazione svoltasi al Teatro Toniolo di Mestre il 30 settembre 2022

PREMIO MESTRE DI PITTURA 222

La Mostra collettiva dei Finalisti dal 17 settembre al 16 ottobre al Centro Culturale Candiani di Mestre

Gli spazi del Centro Culturale Candiani di Mestre ospiteranno dal 17 settembre al 16 ottobre 2022 la Mostra Collettiva del Premio Mestre di Pittura 2022, promossa dall’associazione Il Circolo Veneto con il sostegno della Fondazione Musei Civici di Venezia, il patrocinio di Regione del Veneto, della Città Metropolitana di Venezia e del Comune di Venezia con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Venezia e della Fondazione Bevilacqua la Masa.

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 16:00 alle 20:00, escluso il lunedì. L’ingresso è gratuito.

L’esposizione presenterà le opere dei finalisti selezionati dalla giuria di esperti. Giunto alla sua sesta edizione, il concorso prevede la selezione di 60 opere che verranno esposte nella Mostra Collettiva dei Finalisti presso il Centro Culturale Candiani di Mestre. Realizzato grazie alla partecipazione del Comune di Venezia e di importanti istituzioni culturali veneziane, e sostenuto da un folto gruppo di generosi mecenati e sponsor privati, il rinnovato Premio Mestre di Pittura arriva nel 2022 e si avvia a diventare un appuntamento fisso di rilievo nazionale.

Come da tradizione, l’opera vincitrice assoluta del concorso entrerà nelle collezioni museali della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, la seconda e terza classificate verranno esposte presso Enti o Istituzioni culturali cittadine. Dai sessanta finalisti saranno poi decretati i vincitori dei premi acquisto e i vincitori di ulteriori premi. Anche per l’edizione del Premio Mestre di Pittura 2022, la risposta degli artisti è stata straordinaria, con quasi 500 iscrizioni da tutt’Italia e da molti paesi stranieri, confermando così il successo della manifestazione e la sua vocazione sempre più internazionale.

Il 30 settembre 2022 presso il Teatro Toniolo di Mestre saranno proclamati i vincitori.

Visita il sito del Premio Mestre di Pittura 2022

Noemi Donà (categoria giovani) e Marianna Marangoni (over 25) vincono il Premio Letterario Mestre 2022

Il 13 maggio 2022 con una cerimonia al Chiostro del Museo M9 di Mestre sono stati annunciati i 20 finalisti e premiati i vincitori della seconda edizione del Premio di Narrativa-Racconto Breve, riservato ai giovani di età compresa tra i 14 e i 25 anni e agli over 25.

Per la sezione over 25 ha vinto Marianna Marangoni con il racconto "Come fratelli", seguita da Giuseppina Venturini con "La leggenda del barcaiolo" e da Andrea Tomaello con "Paolo, dove sono?". Orietta Celant con "Lungo il Fiume Nahr" ha ricevuto la menzione speciale per la categoria.

Prima classificata tra i giovani è Noemi Donà, con il racconto "Lungo il fiume", titolo omonimo al tema della competizione. Dopo di lei Antea Meligrana con "Aperçus de la vie" e Filippo Rosa che ha portato in gara "Incubo lungo il fiume". La menzione per la categoria è andata a Federica Ambra Molin, anche lei con il titolo "Lungo il fiume".

Il lavoro di selezione tra le 267 opere pervenute (il 60% delle quali presentate da giovani autori) è stato condotto da un Comitato di lettura composto da oltre 50 esponenti tra professionisti, docenti e giornalisti, che ha individuato venti racconti, dieci per ogni categoria, da “consegnare” al giudizio finale della giuria di tre esperti. Francesco Jori, Paolo Malaguti e la giovanissima Alice Scalas Bianco, vincitrice del Campiello Giovani 2021, sono i tre giurati che hanno definito la composizione dei due podi, su ciascuno dei quali saliranno il primo, il secondo e il terzo classificato per ciascuna categoria.

Volete leggere i racconti vincitori e scaricare l'antologia dei finalisti? Cliccate su questo link e... buona lettura!


Clicca qui per accedere alla pagina del concorso

Inaugurata la nuova sede del Circolo Veneto!

Sabato 29 maggio, alla presenza di numerosi amici e soci abbiamo inaugurato la nuova sede del Circolo Veneto in via Costa 19 a Mestre. Clicca qui per vedere la rassegna stampa e la fotogallery dell'evento.

Vita dell'associazione

Taglio del nastro per la nuova sede!

Sabato 29 maggio alle ore 11:00 inaugureremo la nuova sede del Circolo Veneto in via Costa 19 a Mestre. Clicca sull'immagine qui sopra per vedere su Google Maps dove siamo

Il video della consegna alla nostra socia Gabriella da parte dei gestori della Pelletteria Miatto di Mestre della borsa gentilmente offerta come premio per uno dei soci che hanno effettuato o rinnovato l'iscrizione per il 2021 entro il 30 aprile.
Come aderire al Circolo Veneto